Il segreto dei Dioscuri PDF

Scarica l'e-book Il segreto dei Dioscuri in formato pdf. L'autore del libro è Marco Mogetta. Buona lettura su equilibrifestival.it!

Equilibrifestival.it Il segreto dei Dioscuri Image

DESCRIZIONE

496 a.C. L'esercito della neonata Repubblica romana sta per essere sconfitto dai latini del deposto Tarquinio il Superbo. Due figure leggendarie, però, sono pronte a intervenire per salvare Roma da una sanguinosa restaurazione... Firenze, oggi. Simone Santoro è un ambizioso ricercatore che aspetta da tempo di fare la scoperta in grado di dare slancio alla propria carriera. L'occasione si presenta in maniera del tutto inaspettata quando una sera, visionando un manoscritto trecentesco, si imbatte in un simbolo e in una scrittura sconosciuti. Deciso ad andare a fondo, chiede aiuto a Margherita Misci, una studiosa di lingue antiche, e a Carlo Valdifiori, un tombarolo senza scrupoli, per indagare su un mistero custodito gelosamente nei secoli. Seguendo gli indizi, i tre si ritroveranno a fare i conti con un segreto più grande di loro, e a dover lottare per scongiurare il ritorno di un pericoloso nemico che minaccia di distruggere l'intera umanità.

ISBN: 9788833232645

DATA: 2020

AUTORE: Marco Mogetta

DIMENSIONE: 10,87 MB

NOME DEL FILE: Il segreto dei Dioscuri.pdf

SCARICARE
LEGGI

Fontana dei Dioscuri - Wikipedia

TEMPIO DEI DIOSCURI A NEAPOLIS A Napoli l'antico tempio dei Dioscuri del I sec. d.c., ricostruito in età tiberiana, rimase in piedi, riutilizzato come basilica di San Paolo Maggiore, il cui fronte, con sei colonne e timpano triangolare completo di sculture, rimase in piedi sino al 1688, quando crollò a causa di un terremoto.

Il segreto dei Dioscuri di Marco Mogetta - bookabook

Dioscuri Mitici figli di Zeus (Διὸς κοῦροι), di nome Castore e Polluce, generati insieme con Elena dall'uovo di Leda, congiuntasi con Zeus trasformato in cigno.Compivano le loro gesta sempre uniti: Castore domatore di cavalli, Polluce valente nel pugilato. Ambedue furono considerati divinità benefiche e salvatrici.