Rassegna di archeologia (2009-2011). Vol. 24\1: Preistorica e protostorica. Le miniere di selce del Gargano (VI-III millennio a.C.). Alle origini della storia mineraria europea. PDF

Leggi il libro Rassegna di archeologia (2009-2011). Vol. 24\1: Preistorica e protostorica. Le miniere di selce del Gargano (VI-III millennio a.C.). Alle origini della storia mineraria europea. PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su equilibrifestival.it e trova altri libri di Richiesta inoltrata al Negozio!

Equilibrifestival.it Rassegna di archeologia (2009-2011). Vol. 24\1: Preistorica e protostorica. Le miniere di selce del Gargano (VI-III millennio a.C.). Alle origini della storia mineraria europea. Image

DESCRIZIONE

Sfortunatamente, oggi, domenica, 01 agosto 2021, la descrizione del libro Rassegna di archeologia (2009-2011). Vol. 24\1: Preistorica e protostorica. Le miniere di selce del Gargano (VI-III millennio a.C.). Alle origini della storia mineraria europea. non è disponibile su equilibrifestival.it. Ci scusiamo.

ISBN: 9788878145320

DATA: 2011

AUTORE: Richiesta inoltrata al Negozio

DIMENSIONE: 2,22 MB

NOME DEL FILE: Rassegna di archeologia (2009-2011). Vol. 24\1: Preistorica e protostorica. Le miniere di selce del Gargano (VI-III millennio a.C.). Alle origini della storia mineraria europea..pdf

SCARICARE
LEGGI ONLINE

M Tarantini - Tutti i libri dell'autore - Mondadori Store

La nascita della paletnologia in Italia (1860-1877) - Ebook written by Massimo Tarantini. Read this book using Google Play Books app on your PC, android, iOS devices. Download for offline reading, highlight, bookmark or take notes while you read La nascita della paletnologia in Italia (1860-1877).

1721-629X Archivi | All'Insegna del Giglio

La Culture de Gaudo est une culture énéolithique qui se développe à partir de la fin du IV e millénaire av. J.‑C. et durant le III e millénaire av. J.‑C. dans le sud de l'Italie [1].Son nom vient de la nécropole de Spina-Gaudo située dans la province de Salerne à 2 km du site antique de Paestum, non loin de l'embouchure de la rivière Sélé.