Un uomo, due stati. Un'analisi filosofica dello stato di natura e della societa politica PDF

Abbiamo conservato per te il libro Un uomo, due stati. Un'analisi filosofica dello stato di natura e della societa politica dell'autore Paolo Pizzolo in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web equilibrifestival.it in qualsiasi formato a te conveniente!

Equilibrifestival.it Un uomo, due stati. Un'analisi filosofica dello stato di natura e della societa politica Image

DESCRIZIONE

"Da sempre, l'origine dello Stato, ossia quell'istituzione politica suprema, ha attratto l'attenzione dei più grandi pensatori. Questo libro, ripercorrendo le tappe dei contributi più importanti della filosofia politica, da Platone ad Aristotele, passando per sant'Agostino, san Tommaso, Bodin, Spinoza, Hobbes, Locke arriva fino a Montesquieu e Rousseau, partendo da alcune domande relative allo Stato: era davvero necessario? Non si poteva forse vivere pacificamente anche prima dell'accordo istitutivo della società civile? L'idea che esso debba avere lo scopo di garantire la pace tra i consociati farebbe logicamente ritenere che prima vigesse tra di essi lo stato di guerra: ma è verosimile che fosse davvero così?"

ISBN: 9788862067010

DATA: 2019

AUTORE: Paolo Pizzolo

DIMENSIONE: 8,14 MB

NOME DEL FILE: Un uomo, due stati. Un'analisi filosofica dello stato di natura e della societa politica.pdf

SCARICARE
LEGGI

Hobbes: dallo stato di natura allo Stato assoluto

Thomas Hobbes (Westport, 5 aprile 1588 - Hardwick Hall, 4 dicembre 1679) è stato un filosofo e matematico britannico, sostenitore del giusnaturalismo e autore nel 1651 dell'opera di filosofia politica Leviatano.Oltre che di teoria politica si interessò e scrisse anche di storia, geometria, etica ed economia.. La descrizione di Hobbes della natura umana come sostanzialmente competitiva ed ...

Natura e cultura in "Enciclopedia delle scienze sociali"

Nello stato di natura ogni uomo è dunque perfettamente libero. La legge di natura è una legge della ragione, ma non nel senso che indica all'uomo come conseguire il vantaggio della sopravvivenza, bensì nel senso che rivela a tutti gli uomini,in quanto ugualmente dotati di ragione, alcuni limiti invalicabili.