Contratto a tempo determinato e forma comune di rapporto di lavoro dopo il Jobs Act PDF

Scarica l'e-book Contratto a tempo determinato e forma comune di rapporto di lavoro dopo il Jobs Act in formato pdf. L'autore del libro è Antonio Preteroti. Buona lettura su equilibrifestival.it!

Equilibrifestival.it Contratto a tempo determinato e forma comune di rapporto di lavoro dopo il Jobs Act Image

DESCRIZIONE

"Le recenti riforme rilanciano il prototipo del lavoro subordinato a tempo indeterminato come figura di riferimento del mercato del lavoro, attraverso una rimodulazione delle tutele ad esso collegate. Un significativo tassello di tale cambio di rotta è costituito dalla disciplina in materia di contratto a termine, nel cui contesto normativa era già penetrata l'idea, di origine europea, di considerare il rapporto a tempo indeterminato quale forma comune del rapporto di lavoro. Non a caso la disciplina del contratto di lavoro a tempo determinato è stata storicamente uno dei banchi di prova che hanno accompagnato, quando non anticipato, le evoluzioni del diritto del lavoro. Il d.lgs. n. 81/2015, che attualmente rappresenta l'unico ceppo normativa contenente la disciplina generale dell'istituto, ha completato il processo di liberalizzazione qualitativa del contratto di lavoro a tempo determinato, svincolandolo definitivamente dal rispetto di causali giustificative di carattere oggettivo, originariamente introdotte dal d.lgs. n. 368/2001 in attuazione della direttiva europea 1999/70."

ISBN: 9788892106710

DATA: 2016

AUTORE: Antonio Preteroti

DIMENSIONE: 3,59 MB

NOME DEL FILE: Contratto a tempo determinato e forma comune di rapporto di lavoro dopo il Jobs Act.pdf

SCARICARE
LEGGI

Il contratto a tempo indeterminato - Lavoro e Dintorni

IL CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO DOPO IL JOBS ACT. Il DL n. 34/2014 convertito in Legge 78/2014 ha modificato gli artt. 1, 1 - bis, 2 e 4 del D.lgs. 368/2001 semplificando l'intera disciplina.

PDF Contratto a tempo determinato e forma comune di rapporto ...

Il contratto di lavoro a tempo indeterminato regola il "tradizionale" rapporto di lavoro, non ha scadenze e garantisce maggiori tutele al lavoratore. La riforma Fornero (L.92/2012), che introduce numerose modifiche in tema di occupabilità e di mercato del lavoro, ribadisce che "costituisce la forma comune di rapporto di lavoro".