Storia dell'Italia repubblicana. L'Italia nella crisi mondiale. L'ultimo ventennio. Vol. 3\2: Istituzioni, politiche, culture. PDF

Leggi il libro Storia dell'Italia repubblicana. L'Italia nella crisi mondiale. L'ultimo ventennio. Vol. 3\2: Istituzioni, politiche, culture. PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su equilibrifestival.it e trova altri libri di none!

Equilibrifestival.it Storia dell'Italia repubblicana. L'Italia nella crisi mondiale. L'ultimo ventennio. Vol. 3\2: Istituzioni, politiche, culture. Image

DESCRIZIONE

Diviso in tre parti che corrispondono ai tre nodi della cultura, della politica e delle istituzioni, il volume fotografa una realtà in rapida trasformazione. Dopo il ventennio del miracolo economico, e della transizione dalla cultura rurale a quella industriale, gli anni settanta si aprono sotto il segno della crisi. E di "crisi perpetua" si può parlare per questa difficile, e ancora irrisolta, transizione della società italiana verso il mondo postindustriale delle democrazie "mature": crisi delle istituzioni, della politica, della rappresentanza sindacale; ma anche della famiglia, della cultura e dei mezzi di comunicazione.

ISBN: 9788806135713

DATA: 1997

AUTORE: none

DIMENSIONE: 3,65 MB

NOME DEL FILE: Storia dell'Italia repubblicana. L'Italia nella crisi mondiale. L'ultimo ventennio. Vol. 3\2: Istituzioni, politiche, culture..pdf

SCARICARE
LEGGI

Storia d'Italia - Wikipedia

Gli Stati europei occidentali, tentarono di scavarsi una nicchia adattiva al mutato contesto.I britannici, mai davvero esclusivamente "europei" rimasero parte della loro area culturale anglosassone.L'area francofona, ed i due perdenti la guerra Germania ed Italia, diedero vita ad un primo nucleo di collaborazione cooperativa.In questa prima fase, si tentarono varie forme.

2014/2015 | Storia Banale

«Il Sessantotto è finito» scriveva Umberto Eco nel 1980, «ed è giusto che lo si giudichi storicamente».Questo lavoro muove, infatti, dal tentativo di ricostruire la storia di quell'ondata contestataria che nella seconda metà degli anni Sessanta dilagò in paesi differenti e modificando radicalmente usi e costumi.