La locandiera PDF

Leggi il libro La locandiera PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su equilibrifestival.it e trova altri libri di Carlo Goldoni!

Equilibrifestival.it La locandiera Image

DESCRIZIONE

Le numerose edizioni settecentesche che s'intersecano l'una con l'altra, la mancanza degli autografi e la vastità dell'impresa di fronte alle cento e più commedie, alle decine di melodrammi giocosi, di drammi per musica e di altri componimenti teatrali, cui si affiancano poesie, prose amplissime di memoria e un cospicuo epistolario, hanno impedito fino ad ora che si affrontasse la questione dell'edizione critica delle opere di Carlo Goldoni. La cultura italiana e internazionale si era rassegnata e accomodata all'ombra della grande, meritoria fatica di Giuseppe Ortolani iniziata nei primi anni del secolo, senza, tuttavia, un chiaro progetto e senza precisi criteri filologici. Alla base di questa edizione vi è stata una preliminare indagine sulle stampe volute dall'autore dal 1750 agli anni ultimi della sua lunga vita al fine di determinare, opera per opera, i diversi stadi del testo. Da qui la presenza di un ricco apparato di varianti che illustra l'evoluzione della singola opera fino al momento in cui l'autore non impone ad essa una fisionomia definitiva. Consegnati al teatro, i testi, che erano nati per esso, riprenderanno immediatamente il loro cammino nella continua e molteplice dinamica dell'interpretazione che qui viene di volta in volta ricostruita nelle pagine dedicate alla fortuna.

ISBN: 9788831792684

DATA: 2007

AUTORE: Carlo Goldoni

DIMENSIONE: 5,78 MB

NOME DEL FILE: La locandiera.pdf

SCARICARE
LEGGI ONLINE

La Locandiera - Trama, Tematiche, Mirandolina, Cavaliere ...

La Locandiera è una commedia teatrale scritta da Carlo Goldoni. La storia si basa sulle vicende di Mirandolina. Analisi del testo, dei personaggi e breve riassunto della Locandiera di Goldoni. appunti di letteratura italiana

La Locandiera: Analisi Del Testo - Appunti di Italiano ...

Parmi che la locandiera lo guardi assai di buon occhio. CONTE: Può essere che lo voglia sposare. Non sarebbe cosa mal fatta. Sono sei mesi che è morto il di lei padre. Sola una giovane alla testa di una locanda si troverà imbrogliata. Per me, se si marita, le ho promesso trecento scudi.