Progetto “Quinta parete”

Immagine 3Quinta Parete – progetto per la formazione del pubblico
www.jugglingmagazine.it > quintaparete
FB progetto Quinta Parete

 

Incontro con gli artisti – venerdì 15 maggio alle ore 20

Metti una sera a Equilibri… incontri ravvicinati tra pubblico e artisti” è una iniziativa promossa dall’Associazione Giocolieri e Dintorni nel quadro delle attività di Quinta Parete, progetto di formazione e sviluppo del pubblico di circo contemporaneo.

Il Festival Equilibri, organizzato da Ass. culturale ArterEgo, collabora allo sviluppo del progetto Quinta Parete e offrirà al pubblico un incontro con gli artisti venerdì 15 maggio alle ore 20, presso la Sala Centofiori di via Gorki16 a Bologna (zona Corticella, capolinea del 27) durante l’aperitivo di apertura del festival.

Durante questo appuntamento artisti e spettatori potranno porre domande, scambiarsi dubbi, soddisfare personali curiosità sul mondo del circo e le sue abilità o semplicemente ascoltare, perché l’arte per noi è in primo luogo condivisione.

Nei giorni precedenti raccoglieremo le domande che gli artisti vorrebbero fossero rivolte loro e che gli spettatori vorrebbero porre! Ma sarà possibile anche durante l’incontro, coordinato dagli organizzatori del festival e da esperti di Quinta Parete, formularne e raccoglierne di nuove per assortire in modo ludico un originale, dinamico e partecipato dialogo.

La partecipazione è libera e aperta a tutti. 
Per inviare le domande da rivolgere agli artisti o richiedere ulteriori informazioni, si prega di scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica:
jugglingmagazine@hotmail.com

Che cos’è il progetto quinta parete

In ogni epoca la cultura ha trovato nel pubblico una sua logica e naturale ragione di esistere, e le recenti politiche socio-culturali superano, in t­­­­ermini di ricadute sulla società, la prassi di rivolgersi solo al pubblico fidelizzato. “Partecipazione Culturale”, “Cittadinanza Attiva”, “Formazione del Pubblico”, “Audience Development”, sono tante le definizioni che sottendono il processo strategico e dinamico di allargamento e diversificazione dell’audience, di miglioramento delle condizioni di fruizione. Vince l’idea che il pubblico sia la somma di individualità che, attraverso e grazie alla ritualità dello spettacolo dal vivo, ha la possibilità di interagire, partecipare, crescere, confrontarsi, liberare i propri potenziali”.Esigenze, queste, a cui cerca di rispondere Quinta Parete, progetto triennale dell’Ass. Giocolieri e Dintorni (G&D), impegnata fin dal 2002 a livello nazionale nella promozione delle arti circensi contemporanee e nello sviluppo del suo pubblico. Quinta Parete intende coniugare i due orizzonti di sviluppo della comunicazione on-line/off-line e dell’audience development in un progetto al servizio dello sviluppo e della diffusione delle arti circensi contemporanee in Italia.
Le attività che verranno condotte sul territorio nazionale nel corso di Quinta Parete sono ad ampio spettro e comprenderanno: raccolta dati su composizione, orientamento, competenze del pubblico; coinvolgimento attivo del pubblico attraverso laboratori e attività educative; utilizzo del pubblico nel miglioramento e nell’ampliamento delle attività di comunicazione, volontariato, forme attive di cittadinanza culturali; comunità virtuali e partecipazione attraverso i diversi media digitali; premi che stimolino modalità più intense di relazione con l’arte; coinvolgimento attraverso esperienze immersive, multisensoriali, backstage; seminar e tavoli di confronto con progetti simili e buone pratiche; monitoraggio delle attività e pubblicazione dei risultati

 

Rispondi