25 maggio – Kolektiv Lapso Cirk

11  di Veronica Capozzoli – KOLEKTIV LAPSO CIRK

Venerdì 25 maggio ore 21:00 – Teatro-tenda

Con una scrittura che unisce virtuosismo tecnico e raffinata ricerca sul movimento, 11 – spettacolo di circo contemporaneo – porta sulla scena l’ossessione di una donna per la sua idea di controllo: l’effimera convinzione di poter gestire completamente se stessa e ciò che accade attorno a sé.

Lei si barrica nella rigidità di un universo
geometrico, ma cosa accadrebbe se si
lasciasse andare al suo istinto?
11 vuole interrogarsi sulla volontà umana, troppo umana, di rinchiudere, limitare e delimitare, controllare, e sull’incontro tra questo bisogno ostinato e la casualità, l’imprevedibile, l’ignoto e, per conseguenza, il lasciarsi accadere.

Veronica Capozzoli è artista di circo – verticalista e acrobata al palo cinese – e attrice e regista teatrale. Si diploma alla Scuola di Cirko Vertigo e continua la formazione artistica a Arc en Cirque, in Francia. Diplomata in Commedia dell’Arte presso la Scuola di Teatro Louis Jouvet, fonda e dirige la Compagnia Respirale Teatro e, nel 2015 crea con David, Tomas, Celine e Carla il Kolektiv Lapso Cirk.

http://lapsocirk.com

 



 

La Chute di Lea Legrand – KOLEKTIV LAPSO CIRK

Venerdì 25 maggio ore 22:00  – Teatro-tenda

 

Cadere, per poi rialzarsi e sentirsi meglio, e allora cadere di nuovo. Lasciarsi scivolare nella disperazione, e disperatamente arrampicarsi per ricominciare.
La Chute è il disequilibrio di un corpo e l’equilibrio di una sfera, è lucidità e azzardo.

Sì, lei si ricorda dei suoi momenti felici, e dei suoi dolori, di quelle cadute che l’hanno segnata, alcune più di altre. Ma è determinata ad andare avanti, si rialza dai suoi passi falsi quasi sempre indenne, proprio quando tutti pensano che per lei sia finita.

Ne La Chute, una donna si confida al pubblico, racconta la sua vita sinceramente, mettendo a nudo la propria anima e la propria memoria…in fondo, cos’ha da perdere?

Léa Legrand incontra le arti circensi, sotto lo chapiteau della Scuola Nazionale di Circo di Châtellerault, di cui fa il suo percorso scolastico, insieme alla formazione letteraria. Si specializza in acrobatica e sfera d’équilibrio e continua la propria ricerca artistica e la formazione tecnica alla Scuola di Circo di Bordeaux, prima, e alla Scuola di Circo FLIC di Torino, poi.

Nel 2017 La Chute è tra i progetti vincitori del Bando Europeo De Mar a Mar/Midi Pirénés, così La Chute inizia a mostrarsi in festival e palcoscenici europei. Il debutto ufficiale è previsto per il 2019.

http://lapsocirk.com

Rispondi